ANALISI METEOROLOGICA DELLE ORE 11.46 DEL 25/02/2018 A CURA DI VALERIO STAVOLO

PEGGIORAMENTO DELLE CONDIZIONI METEOROLOGICHE CON FENOMENI NEVOSI PREVISTI SUL LAZIO NELLE PROSSIME 12-18 ORE FINO A QUOTE PIANEGGIANTI, CAPITALE COMPRESA.

Buongiorno a tutti. La saccatura alimentata da correnti di matrice intermedia continentale fredda apporterà dal pomeriggio e per le successive 12-18 ore fenomeni sul Lazio prevalentemente nevosi. L’avvezione di gelide correnti continentali favorirà inoltre nelle prossime 72 ore un calo marcato del campo termico con valori minimi previsti ampiamente negativi. Dal tardo pomeriggio-sera saranno interessate dapprima le aree regionali settentrionali con nevicate a quote pianeggianti comprese le aree costiere. Successivamente i fenomeni nevosi si sposteranno sulle aree centro-meridionali apportando accumuli da deboli a moderati anche a quote pianeggianti. La Capitale con buona probabilità sarà interessata da precipitazioni nevose durante le ore notturne con ratei precipitativi a tratti moderati. Accumuli moderati sono invece previsti nell’area dei Castelli Romani. Entro la tarda mattinata di Lunedì la fenomenologia si attenuerà sulle aree centro-settentrionali continuando ad interessare le aree meridionali regionali specie interne. Come anticipato le temperature sono previste nelle prossime ore in forte diminuzione raggiungendo nelle mattinate di Martedì e Mercoledì valori in pianura nell’ordine dei -4/-5 gradi Celsius. La ventilazione si disporrà dai quadranti settentrionali risultando moderata o forte. Nell’immagine gli accumuli nevosi previsti dalla serata di Domenica alla mattinata di Lunedì (si ringrazia Datameteo.com per l’utilizzo della modellistica su area limitata).

Nessun testo alternativo automatico disponibile.