Analisi Meteorologica.

Nelle prossime ore è atteso un peggioramento delle condizioni meteorologiche su tutta la nostra regione per l’approssimarsi di un vortice perturbato che, dalla Sardegna, nel suo movimento verso levante, apporterà la genesi di precipitazioni su gran parte delle regioni centro-meridionali peninsulari. Dalla tarda serata assisteremo ad un aumento della copertura nuvolosa con  locali piovaschi  lungo le coste laziali centro-meridionali. Anche durante la mattinata di Sabato le precipitazioni  saranno per lo più di debole intensità con maggior apporto pluviometrico solamente nelle aree più interne,  specie su Ciociaria. Durante le ore pomeridiane ci sarà la genesi di nuvolosità convettiva che, dai settori appenninici centrali,  raggiungerà le aree pianeggianti occidentali  sospinta da venti orientali presenti alle quote medie della troposfera. Questo vuol dire che saranno possibili temporali anche di moderata intensità durante le ore pomeridiane con probabile coinvolgimento anche della città di Roma in particolar modo tra le ore 16 e le ore 18 e soprattutto nelle aree orientali. Al primo impulso perturbato seguirà una momentanea pausa precipitativa tra le ore serali di Sabato e il primo mattino di Domenica.  Successivamente avremo un nuovo impulso perturbato di stampo  nord-atlantico che dalla tarda mattina di Domenica e per le ore successive  favorirà piogge diffuse su tutta la nostra regione con possibili rovesci sparsi. L’approssimazione della saccatura sul nostro territorio nazionale  favorirà l’apporto di aria più fresca che, specie sulle regioni settentrionali, apporterà un sensibile calo delle temperature. Ma anche le regioni centrali peninsulari saranno caratterizzate da una generale diminuzione delle temperature in particolar modo nei valori massimi nell’ordine dei 6-8 gradi. Prevediamo per Lunedì una giornata dai connotati autunnali.