Analisi Meteorologica

Nelle prossime 24 ore, le condizioni meteorologiche sulla nostra regione saranno influenzate dall’avvezione di massa d’aria polare  marittima che favorirà nel suo ingresso nel Mar Mediterraneo, attraverso la Valle del Rodano, la genesi di precipitazioni per lo più a carattere di rovescio o temporale, associate alla depressione ligure “nata” sottovento. Dalla serata di giovedì e per le successive ore si entra nel vivo del peggioramento con piogge e temporali diffusi associati al transito del nocciolo freddo negli strati medi della troposfera. Con questo di tipo di massa d’aria si innescano spesso i processi per la formazione di sistemi convettivi oppure di cluster molto dinamici che permetterebbero grazie al rate precipitativo sostenuto la diminuzione della quota neve in maniera repentina. Attualmente per la giornata di Venerdì la quota neve si attesterà intorno ai 800-900 metri localmente anche meno nei fenomeni più intensi.